top of page

Cybercrime: i numeri degli attacchi hacker e dei furti dati



Nel corso del 2023, si sono registrati complessivamente 11.930 attacchi cibernetici rivolti a infrastrutture critiche, istituzioni, aziende e individui. Tale cifra rappresenta una riduzione del 7% rispetto all'anno precedente, segnalando una tendenza positiva nella lotta contro le minacce informatiche. Parallelamente, il numero di persone indagate per reati legati alla sicurezza informatica è sceso del 34%, attestandosi a 220 individui coinvolti.

Il Report 2023 sull'attività della Polizia postale e delle comunicazioni e dei Centri operativi di Sicurezza cibernetica fornisce uno sguardo approfondito su questo panorama in continua evoluzione. In particolare, emerge che sono stati diffusi ben 75.956 alert, evidenziando la costante vigilanza e prontezza delle autorità nella gestione delle minacce online.

Il report sottolinea un cambiamento significativo nel contesto delle minacce cibernetiche, poiché, oltre alla persistente matrice criminale, si osserva sempre più un coinvolgimento di attori statali. Questo fenomeno è attribuito all'instabilità geopolitica che caratterizza l'attuale scenario internazionale. La crescente complessità delle minacce richiede una risposta globale e coordinata per affrontare efficacemente le sfide emergenti nel mondo digitale.

In sintesi, il 2023 ha visto una diminuzione degli attacchi cibernetici, un calo significativo delle indagini nei confronti di presunti responsabili e un costante impegno nella prevenzione e risposta alle minacce online. Tuttavia, la presenza di attori statali evidenzia la necessità di una strategia di difesa avanzata, capace di affrontare la mutevole natura delle minacce cibernetiche e di garantire la sicurezza in un contesto digitale sempre più complesso.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page